>       Sofosvubir e gli altri farmaci       <

Sofosbuvir è un farmaco antivirale che inibisce l’enzima “RNA polimerasi RNA-dipendente(NS5B)”, essenziale per la replicazione del virus dell'epatite C (HCV).

 

 

 

Sofosbuvir è il nome del principio attivo, mentre il nome commerciale è SOVALDI® ed è disponibile sotto forma di compresse. Può essere utilizzato esclusivamente per il trattamento dell’epatite C cronica nei pazienti adulti.

La differenza sostanziale tra sofosbuvir ed altri farmaci usati per eliminare il virus dell'epatite C (come Peg-IFN e ribavirina) sta nel fatto che questo nuovo farmaco agisce direttamente contro il virus, bloccandone il processo di replicazione

 

L'interferone invece, stimola la risposta del sistema immunitario contro il virus e la ribavirina interferisce indirettamente sulla replicazione virale. L'assunzione combinata di questi farmaci incrementa la possibilità di eradicazione definitiva del virus.

Sofosbuvir non può essere assunto da solo. Può essere assunto insieme a ribavirina con o senza interferone peghilato, sin dal primo giorno di trattamento, formando una duplice o triplice terapia.

 

La scelta di quale tipo di interferone peghilato associare a sofosbuvir e ribavirina (interferone alfa 2a o alfa 2b) sarà eventualmente indicato dal centro specializzato autorizzato a cui fate riferimento.

Sofosbuvir può anche essere somministrato in associazione ad altri antivirali ad azione diretta (daclatasvir e simeprevir), con o senza ribavirina. In questo caso è necessario consultare il riassunto delle caratteristiche del prodotto dei medicinali usati in associazione con sofosbuvir.

 

USO e DOSI

 

Sofosbuvir deve essere assunto per 12 o 24 settimane, in combinazione con ribavirina con o senza interferone peghilato alfa o altri antivirali, in base al genotipo virale e ad altre caratteristiche cliniche. Sofosbuvir NON può essere utilizzato in monoterapia. Il regime terapeutico più appropriato alle caratteristiche del paziente sarà stabilito dallo specialista curante. La dose raccomandata è una compressa da 400 mg per via orale una volta al giorno, da assumersi con il cibo.

 

Costo degli Originali in U.S.A.

 

Sovaldi  (Gilead) $ 28.500 per 28 compresse 

Harvoni (Gilead) $ 33.000 per 28 compresse

Daklinza (Bristol-Mayers Squibb) $ 21.000 per 28 compresse

 

 

ATTENZIONE:  Non sono ancora disponibili i Generici di Viekirax (ombitasvir/paritaprevir/ritonavir) e di  Exviera (dasabuvir)

prodotti su licenza della ditta americana AbbVie, una delle due aziende nate dallo scorporo della  Abbot, ma lo saranno nei prossimi mesi.  Nel frattempo sono disponibili gli ORIGINALI.  Chiedici il Prezzo

Ambedue questi farmaci funzionano impedendo la replicazione del Virus dell'Epatite C, in modo analogo a quanto avviene per i farmaci della Gilead.  Unica differenza, oltre alla ancora NON accertata eradicazione del Virus al 100%, il dosaggio che comprende 6 pillole da prendersi giornalmente. 4 al mattino e 2 alla sera.  

I costi degli originali in U.S.A. sono piu' bassi del 15% di quelli prodotti dalla Gilead.

 

                                                          Qua in alto gli Originali Viekirax e Exviera della AbbVie

                                                          concorrenti di Sovaldi e Harvoni della Gilead.

                                Disponibili a breve anche gli ORIGINALI Zepatier (Elbasvir e Grazoprevir) della MERCK


                                             Come si evince dalle foto qui sopra, per una confezione da 28 compresse,

                                                              questo farmaco costa in Italia 24.756,00 euro

 

Fortunatamente, per i pazienti, in India sono in vendita dei farmaci generici autorizzati dalla casa madre americana, produttrice del Sovaldi, che costano 50 volte meno dell'originale.  Questi farmaci sono equivalenti e con lo stesso principio attivo.  

 

Attenzione.... non sara' possibile vendere questo medicinale senza una prescrizione medica Locale.

 

Per questo motivo se verrete a Kiev potrete contare sulla visita specialistica dei migliori Specialisti per poter avere la piu' accurata diagnosi unita a questa prescrizione.

Il Farmaco e' in vendita esclusivamente nelle Farmacie Ospedaliere e potra' essere acquistato unicamente previo presentazione di ricetta medica specialistica fatta in Ucraina.


     Ecco un altro generico molto valido, Qui in alto, praticamente identico all'originale Harvoni americano (qua sopra)

     Questo farmaco e' una combinazione tra il Sofosvubir 400 e il Ledipasvir 90.  In questo modo il farmaco e' molto

     piu' efficace e sicuro.     Si ricorda ulteriormente, che la MONOTERAPIA col solo Sofosvubir, e' sconsigliata.

Daclatasvir 60 mg.

 

 

 

 

 

 

 

Qui a fianco una confezione di Daclatasvir 60 mg.

un potente antivirale che allo stesso modo del

Ledipasvir 90, si puo' usare assieme al Sofosvubir 400

 

 

.

Daclatasvir è un potente inibitore del complesso NS5A essenziale per la replicazione del virus dell'epatite C (HCV).

 

Daclatasvir è il nome del principio attivo, mentre il nome commerciale è DAKLINZA® (Bristol-Myers-Squibb); il suo utilizzo è raccomandato in combinazione con altri antivirali ed in particolare il sofosbuvir, con o senza ribavirina, per il trattamento dei pazienti con infezione di genotipo 1, 3, 4 e in particolari casi nei soggetti con genotipo 2.

 

Daclatasvir, in maniera simile agli altri antivirali di nuova generazione, agisce direttamente contro il virus, bloccandone il processo di replicazione.

La sua azione è quindi differente da quella dell’'interferone, che stimola la risposta del sistema immunitario contro il virus e della ribavirina, che interferisce indirettamente sulla replicazione virale. In alcuni casi, è consigliata l'assunzione combinata di daclatasvir con la ribavirina, in quanto questa incrementa la possibilità di eradicazione definitiva del virus.

Quando daclatasvir viene usato in combinazione con sofosbuvir, costituisce un regime del tutto orale, senza interferone, che negli studi clinici ha fornito tassi di guarigione fino al 100%, inclusi i pazienti con malattia epatica avanzata, nel genotipo 3 e in coloro che hanno precedentemente fallito il trattamento con un inibitore delle proteasi. 

 

Daclatasvir è il primo inibitore complesso NS5A autorizzato nell'Unione europea (UE) e si usa in combinazione con altri medicinali, garantendo una durata di trattamento più breve (12 o 24 settimane) rispetto alle 48 settimane di trattamento dei regimi basati su interferone e ribavirina.

Una domanda che ci viene spesso formulata: Ma e' legale portare in Italia farmaci acquistati all'estero per uso personale ?

 

                                           La risposta sta in questo articolo di Repubblica del 21 Settembre 2016

 

La nostra organizzazione preferisce non spedire i farmaci.  Noi facciamo venire qui a Kiev i pazienti, e li sottoponiamo ad analisi strumentali accurate, affinche' lo specialista possa formulare una prescrizione medica di questi farmaci generici.

Lo spedire farmaci all'estero e' rischioso in quanto i medicinali, non essendo registrati in Italia, potrebbero essere soggetti a sequestro da parte della Dogana in Italia.     Comunque, avendo trovato un corriere espresso, che ci ha dato garanzie di consegna al 100%, grazie a forme assicurative validissime, abbiamo deciso di poter spedire questi farmaci ai pazienti che ci forniranno gli esami effettuati e la prescrizione medica italiana.  Ci riserviamo comunque di effettuare o meno questa consegna, a seconda dei casi.   Chiedeteci maggiori informazioni

 

Possiamo affermare di essere una piu' che valida alternativa all'India, piu' lontana e difficile da raggiungere, dell'Ucraina.

Il paziente, quindi, se ne tornera' in Italia con questa piccola quantita' di farmaci ad uso strettamente personale ed in piena legalita'.  Nessuno puo' impedire ad un paziente che NON viene aiutato a curarsi dalla Assistenza Sanitaria italiana, a procurarsi i farmaci a pagamento in altri paesi.  In Italia questi farmaci "originali" Sovaldi e Harvoni costano migliaia di euro a seconda della terapia (8-12 o 24 settimane). 

 

                                                       La salute e la guarigione sono un diritto del malato,

                                che non puo' essere obbligato al pagamento di somme di denaro cosi' elevate.

 

     ATTENTI ai farmaci taroccati venduti su internet.  Il prezzo troppo basso NON garantisce la genuinita' del prodotto.

     In quei negozi on-line (che spesso si spacciano per farmacie) viene proposto l'abbinamento del soforvubir generico

     con la RIBAVIRINA, farmaco precedentemente usato assieme all'interferone peghilato (vedi schema qua sotto).

     La Ribavirina ha molti effetti collaterali e non e' assolutamente consigliabile OGGI, dopo che i trattamenti innovativi

     hanno preso piede, riuscendo con pochissimi effetti secondari, a debellare l'epatte c in 12 settimane.

     Questo per sottolineare l'approssimazione generale di questi negozi on-line a consigliare terapie superate e a volte

     pericolose.  

                                                   

                                         Terapia precedente alla scoperta del Sofosvubir, oggi superata e sconsigliabile.

                               Qui sotto la certificazione presentata dalla ditta HETERO, nello scorso Agosto, 

                             Dove si conferma che i loro farmaci generici, sono al 99% identici a quelli originali

                            della ditta GILEAD (Sovaldi e Harvoni) e della ditta Bristol-Mayers-Squibb (Daklinza)

                                                           Un flacone di Harvoni da 28 pasticche costa 28.000 euro

Hetero e' uno dei 2 nostri fornitori Indiani (l'altro e' NATCO), una casa farmaceutica certificata e specializzata nella fabbricazione dei farmaci "generici equivalenti" come il Sofosvubir 400 e il Daclatasvir 60.                                                                                                                                    Leggete cosa dice di loro WIKIPEDIA   

                                         ( L'articolo e' in Inglese, ma cliccando QUI c'e' la traduzione Italiana )